La Sicilia torna al centro del dibattito sociale ed economico con Mediterraria Bio & Excellences 2022, la più grande fiera di settore enogastronomico del Sud Italia con oltre 60 operatori del food & beverage in corso a Catania fino al 23 Aprile presso la sede del MAAS.


La manifestazione, che ha aperto ieri i battenti, punta su un ricco programma che alterna cooking show e convegni sui temi della sostenibilità e della biodiversità mediterranea, si è presentata anche come un contenitore tecnico avvalorato dall’incontro parallelo Catania ITALBUSINESS, lo spazio dedicato ai produttori siciliani selezionati di agrumi, vino, olio d’oliva EVO e altre specialità che hanno l’opportunità di sviluppare relazioni commerciali con buyers nazionali e internazionali.


Insieme al direttore Marketing Giusy Giacone e al CEO di Amazing Events Salvo Peci, al taglio del nastro hanno partecipato l’assessore regionale all’Agricoltura, Antonino Scilla e l’assessore regionale alle Attività Produttive, Mimmo Turano.


«Registriamo e raccogliamo oggi più che mai un grande successo delle aziende siciliane. Parliamo non solo di formidabili produttori, ma anche trasformatori e venditori di materie prime straordinarie – ha affermato l’assessore Turano – stiamo lavorando molto sull’internazionalizzazione dei prodotti siciliani ed eventi come questo sostengono l’organizzazione verticale e orizzontale dei mercati che è un obiettivo importante, da conquistare subito».


«Non ci può essere futuro per la Sicilia e i siciliani se non valorizziamo le imprese dell’agroalimentare – ha dichiarato l’assessore Scilla – le aziende qui presenti rappresentano risorse importantissime e continueremo a supportarle. Grazie agli organizzatori per aver creato questo importante appuntamento».

Il racconto delle produzioni di qualità viaggia a livello globale ma non dimentica il locale, la consapevolezza del valore è alla base del successo gastronomico del meridione.

«Dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP è bene che si parli sempre, anche qui a casa nostra – ha sottolineato con forza Gerardo Diana, Presidente del Consorzio IGP Arancia Rossa di Sicilia siamo l’unica IGP con sede al MAAS e la presenza a Mediterraria Expo è per noi importantissima per provare ad aprire nuovi canali di vendita e di comunicazione.

I nostri mercati di riferimento sono prevalentemente fuori dalla Sicilia, ma anche la conoscenza del prodotto sul territorio, che spesso diamo per scontata, è un tassello che può risultare decisivo per i nostri associati».

Un messaggio di fiducia e incoraggiamento che tocca tutto il comparto agroalimentare.

«Siamo lieti di ospitare questa seconda edizione di Mediterraria Bio & Excellences – ha detto il presidente dei Mercati Agro Alimentari Sicilia, Emanuele Zappia – oggi più che mai il settore dell’enogastronomia è diventato un riferimento di grande importanza anche per altre attività come quelle turistico-culturali così da creare un

indotto di interessi di varia natura. Sicuramente –continua Zappia – il MAAS oltre ad avere strutture con una capienza non indifferente, adatte allo svolgimento di eventi come questo, gode di una posizione strategica nel territorio della città di Catania, porta di ingresso dei flussi della Sicilia Orientale».

La strategia per promuovere le eccellenze delle piccole comunità del Sud Italia è un modo nuovo di fare impresa.

«È un momento particolare per la Sicilia con imprenditori sempre più capaci e coraggiosi che scommettono sul territorio.

È importante, pur mantenendo l’identità locale, cimentarsi nel fare business insieme, lavorando con impegno ad allacciare reti di aziende con attività economiche che si muovono in sinergia: è questa è la sfida per il nostro immediato futuro» – ha spiegato Pietro Agen, Presidente Camera Commercio Catania Sud Est.


«Fare rete e creare sinergie è uno dei nostri principali obiettivi- ha concluso Salvo Peci organizzatore dell’evento-la Sicilia è un’isola al centro del mediterraneo, è importante rimanere al centro del dibattito e agganciare le realtà degli altri paesi dell’area mediterranea per crescere al di là dei propri confini. Questi tre giorni saranno un’occasione importante per agganciare nuove relazioni».

Per i giorni 22 e 23 il programma prevede una ricca proposta a cura di Sicilia Da Gustare e Pani di Sicilia con la partecipazione di più di 50 chef e operatori del settore. Sabato 23 alle ore 16:00 il Presidente della Regione Nello Musumeci visiterà Mediterraria Bio & Excellences e incontrerà gli espositori.

www.mediterraria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.