“Etna Days – I Vini del Vulcano” è Il primo evento in Sicilia del Consorzio Tutela Vini Etna DOC: un viaggio per la stampa internazionale – in particolare da USA e Nord Europa – per testate specializzate nel settore wine.

Dal 13 al 18 settembre una trentina esperti degustatori e giornalisti si ritroveranno nelle aree di produzione dei vini dell’Etna Doc per un viaggio di scoperta, approfondimento e immersione tra i vitigni e i vini della denominazione, attraverso un ricco programma di degustazioni, masterclass e visite ai produttori.

Il programma prevede il benvenuto degli ospiti il 13 settembre, mentre il giorno successivo è prevista la presentazione del territorio etneo da parte del Consorzio e di un vulcanologo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), seguita da un banco di assaggio e da una visita archeologica ai suggestivi palmenti rupestri: gli antichi siti scavati nella roccia, destinati alla pigiatura delle uve e alla fermentazione dei mosti. La giornata si concluderà a cena con i produttori del territorio.  

Giovedì 15 e venerdì 16 settembre i giornalisti, divisi in gruppi, visiteranno 40 aziende dell’area, ospitando anche i vini ed i produttori di altre 50 cantine dell’area Etna Doc. Infine, sabato 17 settembre gli ospiti saranno condotti nell’escursione guidata sugli spettacolari crateri sommitali dell’Etna, dove consumeranno il pranzo al Rifugio Sapienza.

La giornata terminerà a Catania a Palazzo della Cultura con un incontro insieme ai produttori e uno speciale wine party finale su invito.

Abbiamo voluto fortemente realizzare questo progetto, che lo scorso anno è stato rimandato a causa della pandemia” afferma Francesco Cambria, presidente del Consorzio di Tutela dei vini Etna DOC.

I vini dell’Etna rappresentano tra le vette più alte della viticoltura non solo siciliana, ma italiana. Il tour permetterà alle testate più importanti a livello internazionale di conoscere e far conoscere a tutto il mondo la varietà, le diversità e la qualità dei vini dei nostri produttori”.

Oltre alle cantine che verranno visitate dai giornalisti nel corso del tour, al banco d’assaggio saranno presenti tutti i vini della denominazione.

Il Consorzio di Tutela dei Vini Etna DOC rappresenta oggi il lavoro di 383 produttori e una produzione che nel 2021 ha superato 4,5 milioni di bottiglie.

La presenza di antiche varietà autoctone come il Nerello Mascalese, il Nerello Cappuccio e il Carricante, insieme ad una viticoltura con caratteristiche fortemente distintive – la composizione vulcanica dei terreni, la presenza di vigne centenarie, il sistema di allevamento ad alberello, i diversi versanti dell’Etna e le 133 contrade – offrono uno scenario complesso e affascinante, così come lo sono le tipologie prodotte sull’Etna, che comprendono vini rossi, bianchi, rosati e spumanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.