L’autunno sull’Etna è il tempo dei profumi intensi. Le vendemmie che iniziano tardi e si inoltrano quasi fino a novembre, sono il punto di partenza di un nuovo momento dell’anno che colora di tonalità calde le contrade del vulcano.

Funghi, castagne e altri frutti vulcanici etnei fluiscono sulle tavole con la freschezza della stagione umida, un momento in cui le passeggiate nella campagna etnea si caricano di scie olfattive agrumate e dei primi foliage. 

È con questo spirito di osservazione del paesaggio, ispirandosi all’ospitalità siciliana, che Zash ripropone il pranzo della Domenica in campagna: l’atmosfera conviviale si riconcilia con la stagione mite, da assaporare con lentezza e gusto.

In sequenza saranno tre le domeniche in cui lo Chef Giuseppe Raciti di Zash 1 stella Michelin, metterà al centro dell’esperienza un ingrediente alla volta: il 23 ottobre sarà protagonista il tartufo, il 30 ottobre i funghi dei boschi tra Etna Nebrodi, gran finale il 6 novembre con le regine dell’autunno: le castagne.

Ogni menu è imbastito ad arte dal cuoco etneo, si comincia domenica prossima con una prova d’autore sul tartufo, ecco il percorso firmato da Raciti:

  • Street food dello chef “da mangiare con le mani”
  • Gambero rosso “Macco”di fave, guanciale, ricotta e tartufo 
  • Uovo in camicia Parmigiano, spinaci, lampone e tartufo 
  • “Orzo come se fosse un risotto” Zucca gialla, funghi e tartufo 
  • Guancia di vitello Patata, vino rosso e tartufo 
  • Aspettando il dolce 
  • Tartufo Cioccolato, nocciola, vaniglia e frutti rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: