E’ stata un’edizione da record quella del Messina Street Food Fest, la manifestazione promossa e organizzata da Confesercenti Messina in partnership con il Comune di Messina, che si è conclusa domenica scorsa (16 ottobre) a piazza Cairoli.

Il bilancio tracciato dal presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella non può che essere positivo:” Abbiamo calcolatocirca 112mila presenze nei quattro giorni dell’evento, quasi 150 famiglie sono arrivate dalla Calabria.

Questo dato si basa su quanti hanno approfittato dell’agevolazione prevista da Caronte& Tourist per chi attraversava lo Stretto con l’auto al seguito, ma ovviamente le persone da oltre Stretto potrebbero essere molte di più.

Oltre 230mila i piatti serviti nelle 40 casette food dislocate nella piazza- ha proseguito Palella- segno che il pubblico ha gradito l’offerta gastronomica che ci ha visti impegnati in una selezione scrupolosa tra circa 240 richieste di partecipazione pervenute.

Ma come Presidente di un’associazione di categoria sono orgoglioso di poter sottolineare che ancora una volta e in unmomento di crisi senza precedenti, il MSFF ha fatto bene a tutte le attività commerciali del centro città, soprattutto a quelle della ristorazione e alle strutture ricettive, queste ultime hanno registrato un +78% di clienti.

Ciò significa che i siciliani hanno programmato il loro weekend a Messina proprio in funzione dell’evento. Allo scopo di incentivare ulteriormente il commercio,per il futuro la mia idea è di strutturare un Black Friday tutto messinese ad ottobre nei giorni della manifestazione, per attirare un numero sempre più elevato di persone dalla Calabria e dalle altre città della Sicilia.

I risultati ottenuti con il Messina Street Food Fest- ha concluso- evidenziano come la nostra sia una città dalle grandissime potenzialità turistiche che può e deve volarealto!”.

Tutti i numeri della IV edizione del Messina Street Food Fest

Sono numeri da capogiro quelli registrati in 4 giorni a piazza Cairoli per un totale di 40 ore. La manifestazione, organizzata da Confesercenti Messina in partnership con il Comune di Messina, ha registrato 112mila presenze, non solo grazie alle proposte delle 40 postazioni food, ognuna con una specialità diversa, ma anche per gli eventi di musica live, dj set e gli amatissimi show cooking. Sono stati 11 gli chef che si sono esibiti ai fornelli del Messina Street Fish, più il sindaco Federico Basile, che ha stupito tutti improvvisandosi cuoco per un giorno nello show cooking inaugurale, mentre 600 ospiti hanno degustato le ricette a base di pesce proposte all’interno della tendostruttura allestita per l’occasione.

Giuseppe Oriti trionfa al Messina Street Food Fest.

Non c’è due senza tre. Il panino con la porchetta di maialino nero dei Nebrodi di Giuseppe Oritidell’Azienda Agrituristica Il Vecchio Carro si conferma la specialità più amata del Messina Street Food Fest.

Per il terzo anno, l’allevatore nebroideo è stato premiato dai numeri. Già nel 2018 e nel 2019 Giuseppe Oriti aveva vinto il primo premio come operatore più gradito della grande festa del cibo di strada promossa e organizzata da Confesercenti Messina.

Anche per questa quarta edizione, ritornata dopo lo stop di due anni causato dalla pandemia, il panino con la porchetta e la cipolla caramellata non ha avuto rivali e ha trionfato tra le 40 specialità provenienti da tutta Italia. Migliaia i pezzi venduti nel corso delle quattro giornate della kermesse, complice anche la velocità e la preparazione di tutto il team di Oriti, il re della porchetta e dello street food, sempre presente nelle manifestazioni più importanti organizzate in Sicilia e in tutta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: