Le ricerche scientifiche in corso a Pantelleria permettono di svelare lo scrigno di biodiversità che l’Isola custodisce gelosamente. 

Gli entomologi dell’Università di Palermo e dalla Fondazione “Edmund Mach – Centro Trasferimento Tecnologico” – presenti a Pantelleria per alcuni studi finanziati dall’Ente Parco Nazionale tramite fondi delMinistero della Transizione Ecologica – hanno avuto modo di attestare la presenza di una nuova specie di grillo, dopo averne sentito il particolare e insolito canto.

L’insetto è stato individuato in alcuni dei luoghi più inaccessibili della parte meridionale dell’isola e, a scopo scientifico, sono stati catturati alcuni esemplari.

I ricercatori hanno scoperto dunque che si tratta di una nuova specie di grillo, completamente sconosciuta alla scienza, appartenente al genere Acheta.

Partecipa al sondaggio:

Il Parco Nazionale dell’Isola di Pantelleria, volendo coinvolgere la popolazione pantesca e tutti coloro che amano l’isola, ha lanciato un sondaggio per dare un nome a questa nuova specie, proponendo quattro alternative:

1) pantescus, abitante di Pantelleria;
2) marinus, legato alle coste dirupate dell’isola;
3) petrosus, che vive tra le rocce vulcaniche nei pendii di difficile accesso dell’isola;
4) phantasma, che è passato inosservato per tanto tempo e solo per caso è stato scoperto.

Si può esprimere la propria preferenza entro il 25 agosto 2022, cliccando sul seguente link: 

https://forms.gle/19VMdkTKVG7dJmF86

L’habitat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.